Psicologia e psicoterapia alla San Francesco ONLUS

Psicologia e psicoterapia

 

Consulenza di psicologia e psicoterapia

Il servizio di consulenza psicologica della Cooperativa Sociale San Francesco ONLUS, ha lo scopo di fornire un aiuto a chi senta il bisogno di condividere e superare un malessere psicologico, che può verificarsi sia a livello emotivo, sia psicosomatico (stati ansiosi o depressivi, perdita di interesse per sé e per le proprie attività quotidiane, difficoltà a comprendere e farsi comprendere dagli altri, stress).

Un cambiamento rilevante e magari inatteso nella vita familiare o professionale, una problematicità nel rapportarsi emotivamente con le persone vicine, una perdita importante, una separazione o semplicemente il desiderio di approfondire la conoscenza di se stessi: tutto questo è potenzialmente fonte di un disagio emotivo.

Lo psicologo clinico offre la possibilità di capire e approfondire la natura della sofferenza e di avviare un percorso di ascolto, di confronto e di cura, basato su un’esperienza relazionale unica, che vede il paziente protagonista attivo del proprio percorso di auto-consapevolezza.

La maturazione di avviare un iter terapeutico volto a prendersi cura di sé, ha come obiettivo la scoperta e l’utilizzazione delle proprie doti, di quelle risorse interiori di cui spesso si ignora l’esistenza. Fermo restando che la sofferenza interiore rappresenta una condizione talvolta di intenso malessere il punto di vista risulta quello di operare iun processo trasformativo  che come nell’alchimia o nella farmacologia: “trasformi il piombo in oro o il veleno in farmaco“.

 

Spesso ciò che costituisce il segnale di un disagio interiore viene considerato o confuso con la causa; in realtà come la spia del serbatoio della benzina di un’auto ha la funzione di segnalare lo stato di riserva del veicolo, il “sintomo” rappresenta quella parte di noi che ci segnala l’insorgenza di un meccanismo che si va “inceppando”. Esso dunque non solo non costituisce il nostro nemico, ma svolge la funzione di un alleato, un’istanza che ha la specifica funzione di attivarsi per segnalare l’insorgenza di un processo disfunzionale.

Possono dunque rappresentare la funzione di un sintomo e non necessariamente la condizione di un disturbo mentale l’ansia, la tristezza, la perdita interesse, le idee ricorrenti, l’insonnia, l’inappetenza, la rabbia, la paura, etc…

 

Specialisti:

Dr.ssa Carola Nannarelli, Psicologo clinico, psicodiagnosta – psicoterapeuta ad orientamento dinamico, consulente tecnico d’ufficio e di parte (C.T.U. e C.T.P.), nelle separazione della coppia ed affidamento della prole ai genitori. Esperta PNL e comunicazione.

Dr.ssa Maria Vozella, Psicologo clinico, specialista in valutazioni psicologiche.